Speciale sci: sciare nell’Appennino Bolognese

Settembre è appena iniziato, ma alla nostra redazione arrivano già tante richieste per le vacanze invernali, in particolare per i periodi più gettonati come quello di Natale e Capodanno. Le mete più ambite sono naturalmente le Alpi con le meravigliose Dolomiti, super attrezzate dal punto di vista sciistico. Infatti quando si parla di capodanno o settimana bianca sulla neve, si pensa subito alle montagne del nord Italia, mete bellissime ma a volte lontane e per questo costose, sopratutto con il caro benzina di questo periodo. Per questo motivo abbiamo pensato di proporvi una località non molto conosciuta ma che non ha niente da invidiare alle località del nord è il comprensorio del Corno alle Scale nell’Appennino Bolognese.

Il Corno alle Scale è sinonimo di convenienza: la stazione si trova a metà strada tra Bologna e Firenze, dalle quali dista circa 70 km. Lo skipass è gratuito per i bambini fino a 8 anni di età compiuti e vengono fatte ottime proposte di soggiorno a prezzi vantaggiosi per gruppi, scuole e singoli, comprensivi di soggiorno + skipass + lezioni di sci.

La Ski Area del Corno alle Scale

Paradiso degli sport sulla neve, il comprensorio del Corno alle Scale offre 40 km di piste da discesa di vario grado e difficoltà, ma anche itinerari di sci alpinismo, fuori pista, sci di fondo, uno snow park per gli amanti dello snowboard (www.biohazard-crew.it) e un  baby park per i più piccini.
Il comprensorio del Corno alle Scale è stata scelta negl’anni scorsi dal campione Alberto Tomba per i suoi allenamenti, per questo motivo a lui sono dedicate ben due piste.
La stazione si estende a ventaglio dai 1945 metri del Corno alle Scale fino al Lago Scaffaiolo, servito da 4 seggiovie e 2 sciovie, per una portata complessiva di oltre 10mila persone all’ora.
L’80% delle piste è coperto da innevamento artificiale che consente di sciare una media di 150 giorni all’anno.
Sono presenti due scuole di sci affiliate F.I.S.I. che dispongono di una trentina di maestri. Entrambe organizzano lezioni individuali e collettive per principianti e agonisti sia di sci alpinismo che di snowboard. Sono previsti agevolazioni per gruppi organizzati. Sia in quota che a valle possibilità di noleggiare l’attrezzatura, sci e snowboard.

PER CHI NON SCIA, tante le iniziative per gli appassionati delle ciaspolate e del trekking sulla neve con appuntamenti unici come: il trekking sui crinali, percorsi tra antichi borghi e alla scoperta delle tracce degli animali. Possibilità di provare l’ebbrezza di una corsa in slitta trainata dai cani Siberian Husky o grazie all‘helitaxi (servizio taxi in elicottero), con cui gli sportivi più estremi potranno togliersi lo sfizio di una sciata sulle vette del comprensorio.

Tra le novità dell’area sciistica, la presenza di un centro benessere in quota a 1640 metri di altitudine, a disposizione dei clienti della stazione presso il rifugio Le Malghe che può accogliere 4 persone alla volta. Il nome di questo spa mobile è Welly, una struttura in legno e vetro che si integra perfettamente con l’ambiente naturale, che permette di rilassarsi a contatto con la natura attraverso un percorso che passa dal calore del bagno turco alla pioggia tropicale, alla nebbia fredda e alla cascata d’acqua della doccia emozionale.

Altra novità il Gatto Bus, un gatto delle nevi omologato per il trasporto di 15 persone più 3 bambini, per raggiungere comodamente il crinale, prendere un aperitivo o pranzare in uno dei tanti rifugi della stazione senza indossare gli sci. La partenza di questo simpatico servizio,  è dal parcheggio in località Polla ed ha un costo a persona di € 5,00 andata e ritorno.

Se vi abbiamo convinto, quest’inverno passate le vostre vacanze nel Comprensorio del Corno alle Scale, nell’appennino bolognese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Contattami

Ciao, Sono Emanuela e sono a tua disposizione per assisterti e fornirti informazioni