Rifugio a Colere RIF 929

  • Riferimento: 929
  • Trattamento: Autogestione
  • Regione: Lombardia
  • Posti letto: 56
  • Stanze: 8
  • Tel.: 3939101155
 

La struttura si nota subito per la sua caratteristica montana.
Costruita in pietra e legno di larice, si posiziona a 2100 metri sul livello del mare.
Immersa nel verde ai piedi della Presolana, nel silenzio e nella pace dei pendii rocciosi delle Prealpi Bergamasche, nel paesino di Colere.
La struttura è composta da otto camere da 4/6/8 posti letto, tutte con bagno privato, per un totale di 56 posti letto. Al primo piano dispone di un grande salone, adibito ai pasti di giornata, la cucina, il bar. Sempre al primo piano troverete inoltre un enorme terrazzo in cui potrete consumare i vostri pasti baciati dal sole e, nelle belle giornate, un grill da utilizzare per le grigliate. Al secondo piano dispone di quattro camere da letto.
Il terzo piano dispone di due stanze da letto e, anche il piano terra dispone di due stanze.
Nel piano terra troverete un magazzino per lo stoccaggio delle vivande e a vostra disposizione avrete una cella frigorifera ed un frigo.
Dalla struttura è possibile intraprendere diversi itinerari per delle passeggiate in questa suggestiva zona:
1° Percorso ( 1h e mezza) – Rifugio Albani – Colere: una stradina dalla struttura vi porterà al rifugio Albani, per poi condurvi verso gli ex rifugi dei minatori e intraprendere il “sentiero cai 402” e si arriverà a Pian di Vione, per poi arrivare in paese

2° Percorso ( 4h)  – Chalet dell’Aquila – Passo della Manina: Si risale la pista da sci fino allo Chalet dell’aquila (200mt circa) e si intraprende il sentiero Cai 401 si prosegue verso il Monte Ferrantino e al Monte Ferrante lasciandoselo sulla sinistra si procede verso il Passo di Fonta Mora (m 2253) e il Pizzo di Petto (m.2262). Si attraversano i prati di Barbarossa e si giunge al Passo della Manina (m 1799) dove c’è una piccola cappella. Il Passo della Manina si trova divide la Valle di Scalve dalla Val Seriana.

3° Percorso (2h e mezza)  – Passo di Fontamora – Polzone: Si risale la pista da sci fino allo Chalet dell’aquila (200mt circa) e si imbocca il sentiero Cai 401, si prosegue verso il Monte Ferrantino e al Monte Ferrante lasciandoselo sulla sinistra si procede verso il Passo di Fonta Mora (m 2253). Si prende il sentiero Cai 404 che scende in località  Polzone.

4° Percorso (3h) – Polzone- Teveno Magnone:  Si scendono le piste da sci fino in località Polzone e si imbocca il sentiero Cai 406 che conduce a Teveno (fr.vilminore di Scalve). Da Teveno si intraprende il sentiero 405 che conduce in Loc.tà Magnone.

5° Percorso (3h) – Rifugio Albani- Rifugio Olmo: Dal rifugio Albani, si risale il sentiero 401 e si raggiunge brevemente il passo dello Scagnello (2080 m) da dove si inizia a scendere nella Valzurio. In loc.tà Baita bassa Pagherola si prosegue per il sentiero 311/a, sentiero di collegamento con il sentiero 320 che si incontra in Localita’ Baita Bruseda. Si continua sul sentiero fino al Rifugio Olmo

 

Disponibili settimane a Giugno, Luglio e Agosto, Affrettatevi!


Al momento non sono presenti listini o offerte di questa struttura, contattaci ai nostri recapiti per una quotazione o maggiori info, grazie!
[WPCR_INSERT]

Inviaci la tua richiesta!




Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo telefono *

Oggetto

Nr. ospiti *

Tipo ospiti *

Il tuo messaggio

captcha Codice di verifica *

Vorrei aderire alla vostra newsletter »
Subscribe


Consenso al trattamento dati del GDPR 679/2016