Auto gestione, pensione o gestione mediata?

  • Categorie: Blog, Glossario delle case per ferie, Le case per ferie, Vacanze per famiglie, Vacanze per gruppi

Quando si decide di organizzare una vacanza per un gruppo, che sia di famiglie, di ragazzi o di anziani, il primo aspetto da scegliere è il tipo di trattamento. Nelle vacanze di gruppo, è una delle prime decisioni da prendere, in quanto caratterizzerà l’intera vacanza, sia dal punto di vista strutturale del viaggio ma anche dal punto di vista economico.

Per pensione, si intende la classica tipologia di vacanza in una struttura dove del personale specializzato cucina e serve il cliente. Se viene offerta la mezza pensione, vengono somministrate la colazione ed un pasto completo al giorno, di solito la cena. Con la pensione completa, vengono preparate la colazione, il pranzo e la cena. La pulizia e il riassetto delle camere viene fatta giornalemente dal personale della struttura. Il trattamento di pensione viene tipicamente offerto in strutture di tipo alberghiero come hotel, alberghi e case per ferie.

All’opposto della pensione c’è l’ auto gestione che, come suggerisce la parola, prevede una gestione autonoma della vacanza. Trattamento preferito da gruppi precostituiti, come gruppi di giovani, campi scuola e gruppi parrocchiali anche numerosi. Si intende la gestione autonoma del soggiorno da parte dei partecipanti, dalla preparazione dei pasti, alla gestione degli spazi comuni fino al riassetto e pulizia delle camere e dei bagni. E’ una vacanza, rispetto a quella in pensione, molto più economica, dato che vengono tagliati i costi del personale della struttura. Le case di solito vengono affittate in autogestione interamente, al gruppo viene data la possibilità di utilizzare cucine attrezzate come quelle dei ristoranti per organizzare e preparare i pasti e la gestione completa di tutti gli ambienti comuni, dalle camere alle aree esterne, come giardini e attrezzature sportive. Vengono poi conteggiate le spese di consumo legate al soggiorno, luce-acqua e gas, che in alcuni casi e periodi dell’anno sono compresi nel prezzo in altri no, come per esempio d’inverno in zone di montagna in cui viene conteggiato l’effettivo consumo per il riscaldamento. Le spese per i consumi sono di solito una spesa unitaria, che viene conteggiata per l’intero gruppo e poi suddivisa, stessa cosa per le spese di pulizia finale, che in alcune strutture è richiesta.

Una soluzione che prende spunto da entrambi i trattamenti, pensione e autogestione, ma che rappresenta  una via di mezzo è la gestione mediata o semi-gestione. In pratica la preparazione dei pasti (colazione, pranzo e cena)  è fornita dalla struttura con un loro cuoco, viene quindi offerto lo stesso trattamento della pensione completa con esclusione delle bevande, del servizio ai tavoli, della biancheria da camera e da bagno e del rifacimento letti e pulizia camere. Ogni struttura ha poi le sue caratteristiche e condizioni, ma queste di solito sono le più seguite. E’ una soluzione più economica rispetto alla classica vacanza, utilizzata sopratutto da gruppi di giovani con animatori, per stimolare il lavoro e la responsabilità dei ragazzi.

In conclusione i trattamenti, pensione, autogestione e semi-gestione caratterizzano la tipologia di soggiorno in modo radicale, e stanno alla base della struttura di una vacanza. E’ importante scegliere bene il trattamento, rapportandolo alla tipologia di gruppo che parteciperà al viaggio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Contattami

Ciao, Sono Emanuela e sono a tua disposizione per assisterti e fornirti informazioni