Albergo a Alberobello rif. 678

Albergo nel centro storico di Alberobello (Bari) cittadina conosciuta per essere la capitale dei Trulli, patrimonio dell’Unesco dal 1996. I trulli sono tipiche abitazioni in pietra, dai tetti conici e i pinnacoli diversi l’uno dall’altro e con diversi significati.
L’albergo si trova sulla cima dell’antica collina “Rione Monti” , è un ex monastero degli anni ’40 annesso alla chiesa a trullo, riconosciuta come centro spirituale e diventata metà turistica.

La struttura dispone di : reception, ascensore, chiostro con porticato e sala colazione.

Dispone di camere doppie, triple, quadruple e di camere adatte ad ospitare disabili.
Tutte le camere sono dotate di: servizi privati, riscaldamento, TV, Wi-Fi, telefono e asciugacapelli.
Non sono ammessi animali.

Svolge trattamento di pernottamento e prima colazione (sempre compresa nel prezzo) e con supplemento anche trattamento di mezza pensione.

Alberobello sorge su due colline, ad est troviamo la zona recente del paese mentre ad ovst si trova l’agglomerato di caratteristici trulli divisi in due rioni.
Il rione Aia Piccola è caratterizzato da antichi trulli fra cui si snodano anguste vie e vicoli; i trulli in questo rione sono
prevalemtemente ad uso residenziale. Il Rione Monti (dove si trova l’albergo) è il secondo rione in cui sono divisi i trulli di Alberobello. Caratterizzato da scalinate su cui si affacciano i trulli per lo più oggi diventati botteghe artigiane o negozi di souvenir. Qui è possibile acquistare piccoli trulli fatti in pietra, manufatti artigianali e indumenti in lana realizzati al telaio; inoltre è possibile visitare l’interno dei trulli ancora arredati come un tempo. Nel rione monti, in via Monte Nero si trovano i trulli siamesi, caratterizzati dalla particolare forma dei due coni uniti sulla sommità, caso unico ad Alberobello.

Da vedere a poca distanza da Alberobello: Ostuni ( la città bianca) , lo zoo safari di Fasano, le Grotte di Castellana.
A mezz’ora di macchina: il litorale adriatico di Monopoli e, sull’altro versante, il Golfo di Taranto
A un’ora di macchina: la bellissima Lecce e la penisola del Salento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Contattami

Ciao, Sono Emanuela e sono a tua disposizione per assisterti e fornirti informazioni