Viaggi alla scoperta dei gusti della Pianura Padana

Fin dall’antichità le terre del Po danno prodotti di alta qualità  come formaggi e burro, carne e insaccati, riso, alberi da frutto e squisite prelibatezze dolci. Il fiume Po unisce diversi paesaggi ai piedi delle Alpi, dalle colline verdi ricoperti di noccioleti alle risaie del vercellese,dai frutteti emiliani ai campi coltivati a foraggio per l’allevamento.
Un paesaggio tipico costellato da pievi, borghi, città e castelli, lungo cui si diffondevano cibo e tradizioni alimentari.

Le strade dei sapori seguono la cultura del territorio dove le stagioni scandiscono i ritmi, l’agricoltura rispetta l’ambienta e i sapori sono ancora genuini e naturali.

Alessandria
Terra di vini e di prodotti tipici, la cucina alessandrina utilizza materie prime di alta qualità derivanti dai campi della pianura, dai numerosi allevamenti di ovini e bovini, dai vigneti, dai funghi e tartufi e una raffinata pasticceria. I prodotti tipici sono:

Piatti: Rabaton (pasticcio di verdure), risotto al barolo, bollito misto, bagna càuda, polenta di marengo(torta) e baci di dama.
Prodotti: Toma piemontese e nocciole del Piemonte.
Vino:Asti spumante, Barbera, Brachetto, Cortese, Dolcetto, Gavi, Grignolino, Marengo, Malvasia e Moscato.

Bergamo
Un territorio ricco di storia e tradizioni con forte presenza di aziende agricole, agriturismi e locali legati al territorio può far scoprire antichi sapori, riserve naturali, castelli medievali, abbazie e monasteri, i prodotti tipici sono:

Piatti: Casonéi alla bergamasca (ravioli), polenta bergamasca e polenta e òsei(dolce di pan di spangna).
Prodotti: Formai de Mut Dop, Strachìtunt, Branzi.
Vino:Moscato di Scanzo Doc, Valcalepio rosso e bianco Doc.

Brescia

Fra cantine e abbazie di Franciacorta, colline tappezzate di vigneti, borghi in pietra, castelli, palazzi e ville patrizie Brescia offre una ricca quantità di prodotti:
Piatti: Casoncelli (ravioli), spiedo con la polenta e pasce di lago.
Prodotti: Grana padano, gorgonzola, olio extravergine del Garda e del Sebino, caviale di Calvisano.
Vino:Franciacorta, Garda classico, Lugana, Valcamonica, Cellatica, Capriano del Colle, Botticino.

Cremona

Cinque possibili percorsi nella pianura intorno cremona: la via dei formaggi, la via dolce, la via del biologico, la via della mostarda e la via del salame, tutte ottime opzioni per assaggiare i prodotti tipici della terri di Stradivari.
Piatti: Marubini ai tre brodi, gran bollito cremonese con mostarda, torta torronina e torrone.
Prodotti: Grana padano, provolone valpadana Dop, salame Cremona IGP, cotechino cremonese vaniglia, mostarda, torrone.
Una festa tipica è la Festa del Torrone dal 16 al 18 novembre.

Lodi

Andar per cantine sui colli di San Colombano, gustare menù stagionali nei ristoranti e negli agriturismi, degustare i piatti e prodotti tipici:
Piatti: Buseca (trippa), risotto con la salsiccia e crema di mascarpone.
Prodotti: Granone lodigiano, raspadura (sottilissimi veli di formaggio grana), grana padano, gorgonzola, pennerone e mascarpone.

Modena

La cucina modenese è l’unica cucina esistente in Italia che può proporre un menu interamente composto di prodotti del territorio e tutti di grande qualità:
Piatti: Tortellini, lasagne e tagliatelle.
Prodotti: Parmigiano reggiano, acete balsamico, zampone e cotechino.
Vino: Lambrusco.

Monza

Dal 2009 decine di imprese ristorative sono state certificate con il marchio nazionale che garantise un alto livello di qualità, volta allo sviluppo  del turismo enogastronomico con la promozione dei prodotti tipici locali come:
Piatti: Risotto alla monzese.
Prodotti: Luganega di monza, Pan Tranvai, patata di Oreno e asparago rosa di Mezzago, pasta di farro di Brianza.
Vino: IGT Terre Lariane (Montevecchia).

Parma

In un territorio in cui la gastronomia è rinomata in tutto il mondo e dove, grazie a questa storica tradizione, i prodotti migliori sono fatti ancora oggi secondo i metodi tradizionali, controllati nella qualità e nel rispetto dei tempi di stagionatura, secondo i ritmi lenti della natura.
Piatti: Tortellini con erbette, ravioli al brasato e torta fritta (pasta fritta che accompagna salumi).
Prodotti: Prosciutto crudo di Parma, Salame di Felino, spalla cotta di San Secondo, culatello di Zibello, parmigiano reggiano e funghi porcini di Borgotaro.
Vino: Malvasia e Sauvignon.
Una festa tipica è il November Porc il 24 e il 25 novembre.

Pavia

L’enogastronomia pavese vanta il marchio Parco Ticino-Produzione Controllata ed il Parco Lombardo della Valle del Ticino è capofila nella valorizzazione dei prodotti enogastronomici ottenuti nel rispetto dell’ambiente e con pratiche di agricoltura sostenibile, i prodotti sono:
Piatti: Zuppa alla pavese, ravioli al brasato, Pangialdina, pande di San Siro, torta  Paradiso.
Prodotti: Salame d’oca di Mortara, salame di Varzi, gorgonzola e grana padano.
Vino: Bionarda, Barbera, Croisé, Sangue di Giuda, Battafuoco, Moscato, Malvasia, Pinot Grigio.

Piacenza

Tra castelli e borghi medievali Piacenza offre la possibilità di degustare salumi accompagnati da vino e locale e visitare le cantine dei produttori. I prodotto tipici di queste terre sono:
Piatti: Pissarei a fasò (gnocchetti con fagioli), tortelli alla piacentina e piccula ad cavall.
Prodotti: Tre salumi Dop: pancetta, coppa e salame piacentino, provolone valpadana Dop.
Vino: Malvasi, Ortrugo e Gutturnio.

Reggio Emilia

Reggio Emilia è la patria dei tesori della cucina italiana come:
Piatti: Cappelletti in brodo, tortelli verdi e di zucca, spongata e torta di riso.
Prodotti: Parmigiano reggiano delle vacche rosse, erbazzone, aceto balsamico tradizionale, gnocco fritto e salume.
Vino: Lambrusco e Bianco di Scandiano

Vercelli

Per gl’amanti del risotto e del buon vino, Vercelli offre la possibilità di organizzare degli itinerari tra piccoli produttori di riso e cantine, i prodotti tipici sono:
Piatti: Panissa (risotto con fagioli), bicciolani (biscotti speziati), tartufata (torta al cioccolato e nocciole), e le rane fritte
Prodotti: Riso (Carnaroli, Baldo, Venere e tutti i risi di qualità), salame d’la duja, gorgonzola, fagioli di Saluggia e di Villata, nocciole del Piemonte.
Vino: Nebbiolo e Gattinara.

Written by

Social Tour è il team di autori che si occupa dei testi per il portale turistico specializzato in vacanze per gruppi SocialHoliday.eu, in cui puoi trovare offerte di case per ferie e strutture adatte ad accogliere gruppi numerosi e famiglie.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Messaggio

*